Super Review of Blueberry Pie by the lovely Davide Grandi​​ at Il Blues​ in Italy

Super Review of Blueberry Pie by the lovely Davide Grandi​​ at Il Blues​ in Italy - an update from Simon Campbell

Great Review by the lovely Davide Grandi at Il Blues (printed only and reproduced with kind permission).


Starlite Campbell Band: Blueberry Pie (GB)

Questa è una storia strana, diversa dalle solite, o almeno a me ingenuamente sembra così. Forse perché è davvero difficile riuscire a coniugare lavoro e piacere, guadagnare soldi e passare del tempo in famiglia, insomma mettere così assieme le parti della propria vita da non vederne più una separazione netta. E pare che sia il caso della Starlite Campbell Band, formata da Suzy Starlite e Simon Campbell, convolati a nozze nel 2014, un matrimonio fertile, visto che ha “prodotto” da allora ben 60 composizioni originali scritte a quattro mani. La voce di Simon mi riporta alla mente quella del compianto Stephen Bruton, e anche il sound della band richiama vagamente quel rock blues che andava tanto negli anni ’90, e si scatena in pezzi elettrici come “Empire”, per rimanere invece più sommessa in brani acustici come la title track “Blueberry Pie”, cantata a due voci con Suzy. La stessa Starlite emerge vocalmente in un brano come “Guilty”, senza spostarsi su terreni che la sua estensione non gli permetterebbe, ma aggiungendo invece colore con maestria, sulle note delle tastiere. Ad accompagnare la coppia, sia musicale che emotiva, sono tre musicisti come Danny Boy Sánchez all’armonica, Steve Gibson alla batteria e Johnny Henderson all’Hammond & Wurlitzer, mentre Suzy e Simon si alternano alla voce, suonando lei il basso e lui la chitarra, spesso con lirismi non banali in un lento come “Cry Over You”, seppure dalle atmosfere più pop che rock.

Un classicone “Say What You Want”, introdotto come da copione dall’armonica elettrificata, ma originale come tutti gli altri pezzi, firmati dalla coppia Starlite/Campbell, mentre “Shimmy” esplora tonalità più funkeggianti, per un lavoro che vuole esplorare una personale visione della musica blues e non solo. Una fetta di torta ai mirtilli, come quella che facevano una volte le nonne, forse vale la pena di assaggiarla.

Davide Grandi: March 2017